Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra azienda in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie clicca qui.

OGGI PARLIAMO DI

contraccezione, gravidanza, menopausa

Come affrontare la menopausa: i nostri consigli

20 luglio 2017

La menopausa può causare vari sintomi fisiologici che a seconda dei casi possono essere lievi o poco tollerati. Per questo motivo è importante seguire degli utili accorgimenti per affrontare al meglio il cambiamento.
Questo periodo può variare per ogni donna, in quanto può essere breve oppure persistere per alcuni anni. Affrontare con tranquillità questa fase delicata è fondamentale per la salute di ogni donna.

Prestare attenzione allo stile di vita

Uno dei primi accorgimenti è quello di fare attenzione allo stile di vita in quanto la menopausa può causare un aumento di peso, in particolare accumulo di adipe sulla pancia associato a ritenzione idrica. Pertanto, è fondamentale valutare la propria dieta e praticare molta attività fisica.

Prevenire le patologie cardiovascolari

In questo periodo, a causa dell'assenza ormonale, potrebbe aumentare il rischio di patologie cardiovascolari, pertanto è opportuno tenere sotto controllo tali valori e mantenere stabile il livello di colesterolo nel sangue.

Eseguire regolarmente degli esami generici

Per prevenire l'insorgere di eventuali patologie è importante non solo controllare il livello di colesterolo nel sangue, ma è buona norma anche verificare valori come glicemia, trigliceridi e il livello di vitamina D, essenziale per prevenire patologie ossee.

Eseguire regolarmente i Pap Test

I vari esami utili per mantenersi in salute devono anche comprendere il Pap test, la mammografia e un'ecografia transvaginale. Si tratta di check up fondamentali per tenere sotto controllo le varie alterazioni tipiche di questo periodo.

Evitare lo stress

Le vampate di calore sono un sintomo molto comune per le donne in menopausa. Tuttavia è consigliabile non trascurare questa sintomatologia ed evitare il più possibile le situazioni di stress, il quale potrebbe incidere maggiormente sulla salute e creare stati di tensione, disturbi del sonno o di apprendimento e patologie cardiovascolari.

Evitare gli integratori a base di soia

La menopausa può causare numerosi squilibri sia a livello ormonale che fisico. Per questo motivo sono da evitare i fitoestrogeni contenuti nella soia, che in un primo momento possono essere adatti durante il calo degli estrogeni, ma in realtà tendono ad accumularsi a quelli in circolo quando riprende la loro produzione e questo può causare un fastidioso senso di gonfiore.

Assumere integratori e sali minerali

Il calo energetico è un'altra delle principali sintomatologie della menopausa, soprattutto nella fase di premenopausa. Oltre a un calo energetico si assiste anche a un calo della libido, causato da una minore produzione femminile di testosterone che in genere ha inizio dopo i 40 anni. Si possono quindi verificare vari disturbi nell'insieme come spossatezza, senso di debolezza e calo del desiderio. Per questo motivo si consiglia di mantenersi in salute assumendo degli integratori vitaminici e ricchi di sali minerali, tuttavia occorre sempre consultare il proprio ginecologo per trovare insieme la giusta soluzione.

Prestare attenzione all'uso delle pillole anticoncezionali

In genere per le donne che assumono delle contraccezioni ormonali la sintomatologia della premenopausa potrebbe non manifestarsi. Tuttavia, nei giorni in cui vengono sospesi i trattamenti potrebbero comparire alcuni disturbi come vampate di calore o problemi del sonno, anche giramenti di testa o sudorazione. Dunque, è consigliabile non trascurare l'insorgere di questi fastidi durante questi periodi.

Optare per una terapia ormonale

La premenopausa è una fase molto importante, poiché minori sono i sintomi e più è alta la possibilità che la menopausa sia tollerabile e con pochi fastidi. Se, invece, ci si accorge di essere particolarmente vulnerabili è probabile che nel momento in cui si entrerà nella fase di menopausa vera e propria, la sintomatologia possa causare maggiori squilibri. A tal proposito è buona norma eseguire degli esami ed optare per una terapia ormonale sostitutiva durante i primi periodi per prevenire eventuali disturbi. Così facendo si potrà affrontare questo cambiamento con totale serenità.

Condividi l'articolo
Leggi anche di: salute Menopausa

PER TE