Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra azienda in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie clicca qui.

OGGI PARLIAMO DI

contraccezione, gravidanza, menopausa

Menopausa precoce: sintomi, cause e terapie

20 luglio 2017

Cos’è la menopausa precoce

La menopausa è un periodo fisiologico nella vita di una donna nel quale si interrompono – con un processo graduale – le mestruazioni, concludendosi il periodo fertile poiché si esaurisce la riserva ovarica. Questo processo avviene intorno ai 50 anni con una certa variabilità da donna a donna (dai 45 ai 55 anni). Quando la menopausa avviene prima dei 40 si parla di menopausa precoce. Se avviene invece nella finestra di tempo compresa tra i 40 e i 50 anni si parla di menopausa anticipata.

Una situazione differente si ha invece in caso di Insufficienza Ovarica Precoce (POF - Premature Ovarian Failure): è caratterizzata da amenorrea (assenza di ciclo) e insufficienza ovarica in donne con meno di 40 anni, ma la situazione può essere reversibile e transitoria (in questo caso ci può essere ovulazione e le donne possono avere una gravidanza).

A cosa è dovuta la menopausa precoce?

La menopausa precoce può essere spontanea o causata da interventi chirurgici come isterectomia e mastectomia, chemioterapia e radioterapia. Nel caso in cui sia spontanea può essere dovuta a mutazioni genetiche che coinvolgono il cromosoma X, immunologica qualora sussista un quadro clinico con una patologia autoimmune in corso, dovuta a stili di vita errati, a infezioni batteriche e virali, o – nella maggior parte dei casi – non se ne conoscono le cause.

I sintomi

La menopausa precoce si manifesta con le stesse caratteristiche della menopausa fisiologica. Il ciclo mestruale diventa irregolare oppure cessa in modo improvviso. Si può avere un aumento nella frequenza (ciclo corto, di meno di 25 giorni) o un prolungamento della durata (più di 7 giorni) con flusso abbondante. Questi prodromi possono poi sfociare nell’assenza delle mestruazioni per periodi lunghi (3 mesi) fino alla loro totale scomparsa. Tra i sintomi della menopausa precoce ricordiamo le classiche vampate, la sudorazione intensa e la secchezza vaginale accompagnata dalla difficoltà ad avere rapporti sessuali. Si tende infine a ingrassare e a perdere capelli.

Dal punto di vista psicologico si osservano anche sbalzi d’umore, depressione e disturbi del sonno.

Conseguenze

Le conseguenze della menopausa precoce sono sia fisiche sia psicologiche. Innanzitutto chi va incontro alla menopausa precoce deve essere aiutato e supportato a gestire la conseguenza più importante: l’infertilità. Agli sbalzi d’umore dovuti al cambiamento ormonale si devono aggiungere le difficoltà psicologiche nell’accettazione della menopausa in un’età solitamente fertile. Dal punto di vista fisico, come abbiamo visto, si devono affrontare i sintomi classici: comparsa di rughe, aumento nel rischio di infezioni uro-genitali, vampate di calore, aumento di peso e perdita dei capelli ai quali si aggiungono l’aumento nel rischio di osteoporosi e di malattie cardiovascolari.

Diagnosi

La diagnosi viene effettuata dal medico specialista sia attraverso il colloquio con la paziente e la valutazione dei sintomi, sia con analisi strumentali. Per questo è fondamentale che la donna tenga traccia del proprio ciclo mestruale: frequenza, durata, intensità del flusso e sintomi premestruali sono importanti spie che aiutano il medico a capire. Qualora si sospetti un quadro di menopausa precoce o POF, il medico prescriverà gli esami necessari. Si valuta la riserva ovarica attraverso l’analisi della quantità di alcuni ormoni o con l’ecografia transvaginale. A questi esami si possono associare anche uno screening per gli anticorpi, una consulenza genetica e la MOC per valutare la densità ossea.

Terapie

La terapia ormonale sostituiva è quella più utile secondo gli studi e i dati a oggi disponibilità. Si consiglia di sottoporsi a questa terapia fino al momento in cui si dovrebbe andare incontro a menopausa fisiologica. Questa terapia viene consigliata alle donne con meno di 45 anni. È importante abbinare uno stile di vita sano per contrastare i sintomi su umore, sonno e peso. Seguire un’alimentazione sana per mantenere il peso forma e fare attività fisica limitando fumo e alcol.

 

Fonti:

Sigo – Menopausa precoce

http://www.sigo.it/wp-content/uploads/2015/10/06Menop_Menop_precoce_93-101.pdf

Alessandra Graziottin - Menopausa precoce: cause, sintomi, terapia

https://www.alessandragraziottin.it/it/articoli.php/Menopausa-precoce-cause-sintomi-terapia?EW_FATHER=16005&ART_TYPE=AOGGI

Medicitalia – La Stampa

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/505-menopausa-precoce.html

Medicina360

http://www.medicina360.com/menopausa_precoce.html

Premature ovarian failure - Orphanet J Rare Dis. 2006; 1: 9. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1502130/

 

 

Condividi l'articolo
Leggi anche di: salute menopausa